Internet marketing


La pubblicità online

La pubblicità online, chiamata anche marketing online o pubblicità su Internet, è una forma di marketing e pubblicità che utilizza Internet per fornire messaggi promozionali di marketing ai consumatori. Ciò include l’e-mail marketing, il marketing sui motori di ricerca (SEM), il social media marketing, molti tipi di display pubblicitari (tra cui la pubblicità con banner web) e la pubblicità mobile. Come altri mezzi pubblicitari, la pubblicità online include spesso un editore, che integra gli annunci pubblicitari nei loro contenuti online, così come gli inserzionisti che forniscono pubblicità saranno mostrati al contenuto dell’editore. Altri potenziali partecipanti includono agenzie pubblicitarie che aiutano a creare e inserire una copia dell’annuncio, un ad server che fornisce un annuncio tecnologico e statistiche di tracciamento e inserzionisti pubblicitari che gestiscono un lavoro promozionale indipendente per l’inserzionista.

Molte pratiche pubblicitarie online comuni sono controverse e sono tutte soggette a regolamentazione. Gli annunci sulle entrate online non possono sostituire adeguatamente le fonti di reddito di altri editori “. Il calo delle inserzioni pubblicitarie ha portato alcuni editori a nascondere i loro contenuti.

Istorija

Nei primi giorni di Internet, la pubblicità online è generalmente vietata. Ad esempio, due delle reti precedenti su Internet, ARPANET e NSFNet, avevano un “uso accettabile delle politiche” che vietava alla rete “l’uso nelle attività commerciali di un’istituzione senza scopo di lucro”. NSFNet ha iniziato la scomparsa dei suoi divieti di uso commerciale nel 1991.E-mail. Il primo ampio esempio di pubblicità online è stato fatto via email. Il 3 maggio 1978, Digital Equipment Corporation, Gary Thuerk, inviò e-mail alla maggior parte degli utenti occidentali statunitensi della costa di Arpanet, pubblicizzando case aperte per il nuovo modello di computer di dicembre. Nonostante la politica d’uso prevalente, l’e-mail marketing si espanse rapidamente e divenne noto come “spam”.

La prima nota larga scala di messaggi di spam non commerciali è stata inviata il 18 gennaio 1994 dall’amministratore della Andrews University, con riferimenti incrociati di messaggi religiosi a tutti i gruppi USENET. Quattro mesi dopo Laurence Carpenter e Martha Siegel, soci del diritto societario, hanno ampiamente migliorato i loro servizi legali nella pubblicazione Usenet intitolata “Green Card Lottery -?” Final One “carpentiere e Siegel’s Green Card Lo spam USENET ha sollevato il profilo della pubblicità online, stimolando un diffuso interesse per la pubblicità attraverso Usenet e la tradizionale e-mail. Più recentemente, lo spam si è evoluto in più operazioni industriali, in cui gli spammer usano eserciti di computer infettati da virus (botnet) per inviare la distanza dallo spam.

Annuncio display La pubblicità dei banner online è iniziata nei primi anni ’90 come proprietari di siti che cercavano fonti di entrate aggiuntive per supportare i loro contenuti. Servizi online aziendali Prodigy ha visualizzato banner nella parte inferiore dello schermo per la promozione dei prodotti Sears. Il primo annuncio web cliccato è stato venduto da Global Network Navigator nel 1993 allo studio legale Silicon Valley. Nel 1994, la pubblicità sui banner web divenne mainstream quando Hotwired, un componente online di Wired Magazine, vendette banner pubblicitari ad AT & T e ad altre società. Il primo annuncio AT & T Hotwired aveva una percentuale di clic del 44% e invece di dirigere il conteggio sul sito Web di AT & T, un annuncio collegato a un tour online di sette dei musei d’arte più famosi al mondo.

– Cerca l’annuncio. GoTo.com (ribattezzato Overture nel 2001 e acquistato Yahoo! 2003) ha creato la prima ricerca per la pubblicità della parola chiave dell’asta nel 1998. Google ha lanciato il suo programma di pubblicità di ricerca “AdWords” nel 2000 e ha introdotto Assegnazione di intervalli di qualità 2002, che ordina gli annunci di ricerca con una combinazione di prezzi di offerta e clic di annunci di utenti interessati.

Ultime tendenze. Più di recente, alle aziende è stato chiesto di unire i loro messaggi pubblicitari in contenuti editoriali o servizi meritevoli. . Gli esempi includono il sito di streaming multimediale Red Bull Red Bull Felix Baumgartner è un salto dallo spazio online, Coca-Cola è una rivista online e Nike è un’applicazione gratuita per il monitoraggio delle prestazioni. Gli inserzionisti accettano anche i social media e la pubblicità mobile; Il consumo di AD è aumentato del 90% ogni anno 2010-2013.

La campagna pubblicitaria

La campagna pubblicitaria trasmette visivamente i messaggi pubblicitari utilizzando testo, loghi, animazioni, video, foto o altri elementi grafici. Gli inserzionisti display spesso indirizzano gli utenti con attributi speciali per aumentare gli annunci dei loro annunci. Gli inserzionisti online (solitamente tramite il loro server di annunci) utilizzano spesso i cookie, che sono identificatori univoci per computer specifici, decidono quali annunci pubblicare su un consumatore specifico. I cookie possono monitorare se un utente ha lasciato le pagine senza acquistare nulla, quindi l’inserzionista può successivamente ritirare l’utente dagli annunci dal sito visitato dell’utente.

– Poiché gli inserzionisti raccolgono dati su diversi siti Web esterni relativi alle attività degli utenti online, possono creare un quadro dettagliato degli interessi degli utenti per fornire pubblicità ancora più mirata. Questa aggregazione dei dati chiamata target comportamenti inserzionisti possono indirizzare il loro pubblico, utilizzando la pubblicità contestuale e semantica per fornire annunci display relativi al contenuto del sito web in cui gli annunci vengono visualizzati retargeting, targeting comportamentale e la pubblicità contestuale sono tutti progettati per aumentare l’inserzionista ritorno agli investimenti, o ROI, attraverso annunci non di marca.

Gli inserzionisti possono pubblicare annunci basati su utenti geograficamente sospetti tramite il targeting geografico. L’indirizzo IP dell’utente comunica alcune informazioni geografiche (al minimo, un utente del paese o uno stato). I dati geografici da IP possono essere integrati con derivati con un altro proxy o informazioni restringendo la gamma di possibili posizioni. Ad esempio, con i dispositivi mobili, gli inserzionisti possono a volte utilizzare il ricevitore GPS o la posizione delle torri mobili vicine. I cookie e altri dati persistenti sulla macchina dell’utente possono aiutare a restringere ulteriormente la posizione dell’utente.

Pubblicità banner Web

I banner Web o gli annunci banner vengono solitamente visualizzati all’interno della pagina Web. Molti banner pubblicitari vengono inviati all’ad server centrale. Gli annunci banner possono utilizzare contenuti multimediali per includere video, audio, animazioni, pulsanti, forme o altri elementi interattivi utilizzando applet Java, HTML5, Adobe Flash e altri programmi.

Frame annuncio (banner tradizionale)

Gli annunci frame sono la prima forma di banner Web. L’uso colloquiale di “banner pubblicitari” si riferisce spesso alla tradizionale scatola di annunci. Le pagine web degli editori incorporano una cornice di annunci posizionando un determinato spazio in una pagina web. Le linee guida per le unità pubblicitarie per l’ufficio pubblicitario interattivo propongono dimensioni in pixel standard per le unità pubblicitarie.

Pop-up / pop-unders 

Pop-up appare in una nuova finestra del browser che si apre sopra il sito partecipanti iniziali finestra del browser Un annuncio pop-under apre una nuova finestra di sotto del sito prima finestra del browser dei visitatori.

Annuncio floating

Un annuncio floating o overlay è un tipo di annuncio rich media visualizzato sopra il contenuto del sito Web richiesto. Gli annunci pubblicitari possono scomparire o diventare meno invadenti dopo un certo periodo di tempo.

Annuncio di espansione

Un annuncio in espansione è un ricco contenitore di annuncio media per cambiare le dimensioni predefinite da parte dello Stato, come ad esempio la quantità anticipo di tempo pojetitelj passa su una pagina web, cliccare su l’utente all’annuncio, o il movimento degli utenti del mouse attraverso annunci. Le estensioni annuncio consentono agli inserzionisti di addebitare maggiori informazioni in un inventario limitato.

Banner di trucco

Il banner pubblicitario trucco striscione in cui imita copia dell’annuncio qualche elemento dello schermo gli utenti si incontra spesso, come ad esempio i messaggi del sistema operativo o le applicazioni popolari un messaggio per incoraggiare clic sugli annunci. I banner di trucco di solito non menzionano gli inserzionisti nell’annuncio iniziale, e in questo modo hanno la forma di un esca-e-interruttore. I banner di trucco di solito attirano percentuali di clic superiori alla media, ma gli utenti truffati potrebbero disprezzare gli inserzionisti che li ingannano.

Annunci di feed di notizie

-“Annunci News Feed”, detta anche “le notizie sponsorizzate”, “Enhanced Message” di solito esiste su piattaforme di social media che offrono un flusso costante di aggiornamenti delle informazioni ( “news feed”) regolata formati (cioè di dimensioni simili a piccole scatole con le uniformi di stile). Questi annunci sono intrecciati con notizie non pubblicizzate che gli utenti stanno leggendo. Questi annunci possono essere di qualsiasi contenuto, come la promozione di un sito Web, una fan page, un’app o un prodotto.

Alcuni esempi sono: Facebook è “Storie sponsorizzate”, “Aggiornamenti sponsorizzati” di LinkedIn, [38] e “Promuovere i tweet” di Twitter

Questo formato di annunci per le schermate rientra nella categoria, perché a differenza dei suoi banner pubblicitari che sono piuttosto diversi, il formato degli annunci dei feed di notizie si adatta bene alle notizie aggiornate non pagate. Questo formato di pubblicità online promuove una percentuale di clic significativamente superiore rispetto alle tradizionali impressioni di annunci.

Search engine marketing (SEM) 
Il search engine marketing, o SEM, è progettato per aumentare la visibilità del sito Web nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP). Risultati della ricerca sono forniti sotto gli auspici degli organici (non sponsorizzato da) i risultati dei browser Web Query e motori di ricerca spesso impiegano segnali visivi per distinguere i risultati sponsorizzati da risultati organici. Il marketing dei motori di ricerca include tutte le azioni degli inserzionisti per rendere più pertinente un elenco web alle parole chiave locali.

Search Engine Optimization (SEO)

Search Engine Optimization o SEO, tenta di migliorare le classifiche di ricerca organica del sito Web nelle SERP aumentando la pertinenza del contenuto del sito Web del termine di ricerca. I motori di ricerca aggiornano regolarmente i loro algoritmi per punire la scarsa qualità dei siti Web che cercano di svolgere la loro posizione, rendendo l’ottimizzazione un bersaglio mobile per gli inserzionisti Molti produttori offrono servizi SEO.

Ricerca sponsorizzata

La ricerca sponsorizzata (chiamata anche link sponsorizzati, annuncio di ricerca o ricerca a pagamento) consente agli inserzionisti di partecipare al patrocinio dei risultati di ricerca per le parole chiave selezionate. annunci di ricerca sono spesso venduti attraverso aste in tempo reale, in cui gli inserzionisti un’offerta per le parole chiave oltre a impostare un prezzo massimo per ogni parola chiave, offerta può includere il tempo, la lingua, la geografia e altri annuncio riserva . Perquisiri originariamente venduto a l’offerta più alta. Classifiche moderne dei motori di ricerca sotto gli auspici di annunci basati su una combinazione di prezzi di offerta, percentuale di clic prevista, pertinenza della parola chiave e qualità della pagina.

Marketing sui social network

Il social media marketing offre promozioni aziendali attraverso i siti di social media. Molte aziende promuovono i loro prodotti inserendo cambiamenti frequenti e offrendo offerte speciali attraverso i loro profili sui social media.

Pubblicità mobile

La pubblicità mobile è una pubblicità copiata tramite dispositivi mobili wireless come smartphone, telefono o tablet. Pubblicità mobile può essere sotto forma di mostra statica e ricca annunci multimediali, SMS (Short Message Service) o MMS (Multimedia Messaging Service) annunci, annunci per cellulari di ricerca, pubblicità personalizzata all’interno di siti web per cellulari o annunci nelle applicazioni mobili o giochi (come ad esempio gli interventi di advergaming o le applicazioni di sponsorizzazione) gruppi del settore come le associazioni di marketing mobile hanno cercato di standardizzare le specifiche dell’unità pubblicitaria per dispositivi mobili, in modo simile agli sforzi di IAB per la pubblicità online generale

La pubblicità mobile sta crescendo rapidamente per diverse ragioni. Ci sono più i dispositivi mobili sul campo, la velocità di connessione migliorata (che, tra le altre cose, consente più ricchi annunci multimediali che sono serviti rapidamente), la risoluzione dello schermo degli editori mobili avanzati diventano sempre più sofisticati per il contenuto della pubblicità, e consumatori utilizzano i dispositivi mobili più interattivo Bureau Pubblicità predice continua crescita nel mobile advertising con l’adozione di targeting per location-based e altre caratteristiche tecnologiche non sono PC disponibili o rilevanti luglio 2014 Facebook ha registrato ricavi pubblicitari per giugno 2014 quarto di 2,68 miliardi di dollari, con un incremento del 67 per cento rispetto al secondo trimestre del 2013 Di questi, i ricavi pubblicitari mobili rappresentano circa il 62%, con un aumento del 41% rispetto all’anno precedente.

Pubblicità via e-mail

La pubblicità via e-mail è una copia dell’annuncio contenente l’intera e-mail o parte dell’e-mail [1]:. 22-mail marketing può essere indesiderabile, nel qual caso il mittente può dare al destinatario la possibilità di scegliere di future e-mail, o forse ha inviato con il previo consenso del destinatario.